Post

Playoff NBA 2018: Utah-Houston 92-113

Immagine
Playoff NBA 2018, Utah-Houston 92-113: prova di forza dei Rockets, Jazz annichiliti, serie sul 2-1.

Tutto facile per gli Houston Rockets sul campo dei Jazz, annichiliti da un parziale che all’intervallo vede gli ospiti già sopra 70-30. I texani hanno 25 punti a testa da Eric Gordon e James Harden (che ci aggiunge 12 assist) e tengono Donovan Mitchell a soli 2 punti fino all’ultimo minuto del terzo quarto.

Utah Jazz-Houston Rockets 92-113
Il primo quarto racconta già tantissimo della terza sfida tra Jazz e Rockets: gli ospiti, perso il vantaggio del fattore campo dopo la sconfitta interna di gara-2, arrivano nello Utah determinati a riprendere il controllo della serie e dopo i primi dodici minuti la missione sembra già compiuta. Finisce infatti 39-22 per Houston la prima frazione, con uno sforzo corale che vede 7 punti a testa per P.J. Tucker e James Harden (con anche 5 assist), 6 di Trevor Ariza e 4 a testa di Chris Paul e Clint Capela. “Volevamo essere noi gli aggressori, loro avevano…

Playoff NBA 2018: New Orleans-Golden State 119-100

Immagine
Playoff NBA 2018, New Orleans-Golden State 119-100: Anthony Davis domina, i Pelicans riaprono la serie.
La stella dei Pelicans segna 33 punti e conquista 18 rimbalzi nel successo senza storia dei Pelicans sui campioni in carica, apparsi incapaci di fermare l'attacco avversario orchestrato da un Rajon Rondo da 21 assist. 
Nella serie di tre anni fa tra Golden State Warriors e New Orleans Pelicans, i poi campioni NBA spensero qualsiasi velleità degli avversari andando a vincere gara-3 con una rimonta da -20 nell’ultimo quarto, propiziata da un paio di triple fuori da ogni logica di Steph Curry. Questa volta però il due volte MVP non è nelle stesse condizioni fisiche e soprattutto i Pelicans non hanno commesso lo stesso errore, andandosi a prendere la vittoria con autorità per riaprire la serie contro i campioni in carica. Inevitabilmente sono molti i giocatori sugli scudi, ma nessuno può esserlo più di Anthony Davis, autore di 33 punti, 18 rimbalzi e 4 recuperi con 15/27 dal campo e …

Playoff NBA 2018: Toronto-Cleveland gara-2 110-128

Immagine
Playoff NBA 2018, Toronto-Cleveland gara-2 110-128: mostruoso LeBron, esplode Love, è 2-0 Cavs.
Una prestazione leggendaria del n°23 di Cleveland (la prima di sempre nella storia dei playoff NBA con almeno 40 punti e 14 assist) aggiunta ai 31 punti di Kevin Love danno ai Cavs il doppio vantaggio nella serie contro Toronto. Decisivo il terzo quarto, vinto dagli ospiti 37-24.
Toronto Raptors-Cleveland Cavaliers 110-128
“La notte del fade-away”. Kevin Love assicura che già fin dallo shootaround del mattino si capiva che LeBron James aveva in serbo qualcosa di speciale per gara-2 all’Air Canada Centre. Cosa sarebbe stato chiaro a tutti soltanto poche ore dopo. La prestazione da 43 punti, 14 assist e 8 rimbalzi sfoderata dal n°23 di Cleveland nella seconda trasferta canadese verrà ricordata per l’incredibile precisione del suo tiro cadendo all’indietro, che James ha mandato a segno frustrando la difesa dei Raptors per tutta la serata, inventandosi canestri ai limiti dell’incredibile. Sono st…

Playoff NBA 2018, Boston-Philadelphia gara-2 108-103

Immagine
Playoff NBA 2018, Boston-Philadelphia gara-2 108-10: Jayson Tatum guida la rimonta da -22: è 2-0 Celtics.










Il rookie meraviglia dei Celtics firma 21 punti e due liberi decisivi nel finale, ma sono tanti i Celtics sugli scudi, da Terry Rozier a Marcus Smart fino al rientrante Jaylen Brown. Philadelphia paga la pessima serata di Ben Simmons, tenuto senza canestri dal campo.
Boston Celtics-Philadelphia 76ers 108-103
Sotto di 22 punti all’inizio del secondo quarto non ha fermato i Boston Celtics dal mandare a segno la più grande rimonta ai playoff della propria storia dai tempi di gara-4 contro i Lakers durante le finali del 2008 (quando i biancoverdi rimontarono 24 punti ai gialloviola), portando Marcus Smart a dichiarare: “Rimonte del genere si vedono soltanto nei film”. Un film a lieto fine, quello di gara-2 per i Celtics, che grazie ai 21 punti del loro rookie meraviglia Jayson Tatum, ai 20 con 9 assist e 7 rimbalzi di un incredibile Terry Rozier e ai 19 dello stesso Smart, mandano a re…

Playoff NBA 2018: Philadelphia-Miami 103-113, la serie è 1-1, Golden State-San Antonio 116-101

Immagine
Philadelphia 76ers-Miami Heat 103-113

Una prestazione “vintage” da 28 punti del numero 3 degli Heat pareggia la serie con i Philadelphia 76ers, traditi dal tiro da tre nonostante i 16 punti di Marco Belinelli. Giovedì notte Gara-3: ci sarà anche uno scalpitante Joel Embiid

CLICCA QUI PER IL TABELLINO


Golden State Warriors-San Antonio Spurs 116-101

Un secondo tempo da 69 punti assicura agli Warriors il 2-0 nella serie contro San Antonio. Ci sono 32 punti per Kevin Durant e 31 – di cui 16 nel solo quarto quarto – per Klay Thompson. Agli Spurs non bastano i 34 con 12 rimbalzi di LaMarcus Aldridge

CLICCA QUI PER IL TABELLINO

Basket School sconfitto ad Acireale: per la finale play-off servirà gara 3

Immagine
Serie D. Servirà gara 3 al Basket School per centrare la qualificazione alla finale play-off del campionato di serie D. Non è bastata una grande prova e la spinta di oltre cento tifosi per avere la meglio sull’Acireale e chiudere la serie sul 2-0. Finisce 87-83 per gli acesi dopo una partita dalle mille emozioni. Padroni di casa avanti in tutti i parziali: 21-15 il primo quarto,41-31 il secondo, 69-59 il terzo, prima di subire la rimonta degli uomini di Bernardo. Sull’80-80 i direttori di gara vedono un’infrazione di passi di Guarnaccia, tra le polemiche dei gelesi. Una gara di cuore nonostante l’assenza di due perni fondamentali come La Rosa e Sanfilippo. <<Non posso rimproverare nulla ai ragazzi – sottolinea Bernardo – perché hanno disputato una gara intelligente e matura. Non era facile farlo in casa loro e senza due giocatori fondamentali come Fortunato e Claudio. Errori arbitrali? In una bagarre del genere ci possono stare anche se fa male. Ringrazio i cento tifosi che ci h…

Basket School pronto ai play-off, si giocherà al Palaitis

Immagine
Tutto pronto e tutti pronti per gara 1 della semifinale play-off di serie D girone Azzurro. L'attesa è finita si scende in campo, si giocherà Domenica al palaitis alle ore 18:30 dato che il Palacossiga non è agibile.
La squadra è carica sotto l'aspetto psicologico e fisico nonostante le ficissitudini legate all'aspetto logistico.
Cosi il coach del Basket School Salvatore Bernardo "il Palaitis è una struttura che potrebbe diventare un fortino, piccola e compatta, dove sicuramente la presenza di spettatori può fare la differenza"
Una sfida che può valere una stagione contro un avversario temibile che a Gela però è stato sconfitto nettamente.